Facebook
Google
Youtube
Feed
Italian English French German Spanish

Il Pallio della Carriera

L’odierna rievocazione storica in costume, per le chiare esigenze spettacolari, è ambientata nel periodo di maggiore splendore degli Aldobrandini, in particolare sotto il ducato di Donna Olimpia Aldobrandini recuperando nel contempo i tempi propiziatori della religiosità nei 7 rioni ... Leggi tutto

Calendario Eventi

 ◄◄ 
 ◄ 
 ►► 
 ► 
Febbraio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Eventi del Pallio Feste Propiziatorie

Hostarie: dal 22 agosto al 2 settembre 2018 - 27 agosto chiuso (info)
Sei qui: HomeNewsIl Pallio della Carriera 2012 dopo undici anni torna al rione Jo Laco

Il Pallio della Carriera 2012 dopo undici anni torna al rione Jo Laco


rione-laco-pallio-vittoriaIl rione Jo Laco riconquista dopo undici anni il Pallio della Carriera che si è disputato domenica 02 settembre 2012 a Carpineto. Un vittoria conquistata all'ultimo assalto, tra migliaia di spettatori plaudenti. Al penultimo assalto erano in cinque a pari merito: S. Pietro, Jo Moro, Jo Curso, San Gnaco, e Jo Laco. Il giovanissimo fantino, Robertino Boccardelli su Flicca, che indossava i colori oro e rosso del rione jo Laco ha dimostrato grande freddezza, infilando con estrema precisione il secondo anello che gli ha conferito la vittoria e la conquista dell'arazzo, dipinto dal maestro Gino Guida. Una vittoria meritata che il rione ha festeggiato per tutta la notte con musiche, balli, il tutto accompagnato da buon vino, tra la felicità e la commozione delle centinaia di contradaioli presenti, capitananti dal proprio caporione Franco Battisti. La disfida equestre, arrivata alla sua ventesima edizione, ha visto impegnati sette cavalieri: uno per ogni rione. Tre Dammonte, a monte, (San Pietro, Jo Laco, Jo Casteglio) e quattro Dabballe, a valle, (San Giacomo, Jo Moro, San Agostino, Jo Curso). Il Pallio della Carriera – che in pochi anni è riuscito ad attestarsi come una delle manifestazioni simbolo del Lazio – è la ricostruzione di alcuni eventi della vita seicentesca di Carpineto. La rievocazione si riferisce, principalmente, ai fatti dell'anno 1621 quando il Cardinale Pietro Aldobrandini, nipote di Clemente VII, lasciò in eredità alla sorella donna Olimpia Aldobrandini il ducato di Carpineto. Il Pallio era, ed è, strettamente legato alla festa patronale di Sant'Agostino, celebrazione liturgica in calendario il 28 agosto. In tale occasione si celebrava nel corso principale del paese, la competizione dove si sfidavano i cavalieri in una corsa sfrenata a cavallo chiamata, appunto, Carriera. Oggi tale corsa non si corre più per le vie del centro, ma nel campo sportivo comunale in cui si disputa una gara all'anello. La manifestazione, che anche in questa edizione ha riscosso un notevole successo in termini di presenze, è stata organizzata dall'Amministrazione Comunale di Carpineto Romano e dall'Ente Pallio della Carriera che, supportati dal lavoro di centinaia di volontari sono riusciti a far rivivere i fasti del "bello stato" di Donna Olimpia Aldobrandini. La Carriera è stata gestita e curata magistralmente dal Gruppo Ippico Capreo. 

ORDINE DI ARRIVO del Pallio 2012
  1. rione Jo Laco - Boccardelli Robertino su Flicca con 2 anelli
  2. rione San Gnaco - Turco Stefano su analisi iniziale con 1 anello
  3. rione Jo Curso - Pellegrini Michele su Hayback con 1 anello
  4. rione Jo Moro - Centra Spartaco su Abydry Peppy Olena con 1 anello
  5. rione San Pietro - Pompa Giulio su Lulù con 1 anello
  6. rione Sant'Agostino - Coculo Adolfo su Geronimo con 0 anello
  7. rione Jo Casteglio - Tora Paolo su Stella con 0 anello