Facebook
Google
Youtube
Feed
Italian English French German Spanish

Il Pallio della Carriera

L’odierna rievocazione storica in costume, per le chiare esigenze spettacolari, è ambientata nel periodo di maggiore splendore degli Aldobrandini, in particolare sotto il ducato di Donna Olimpia Aldobrandini recuperando nel contempo i tempi propiziatori della religiosità nei 7 rioni ... Leggi tutto

Calendario Eventi

 ◄◄ 
 ◄ 
 ►► 
 ► 
Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Pian delle Faggeta
Un contenitore d’eventi legati alla Montagna. Organizzato dall'Ente Pallio della Carriera nello [...]
Data :  Venerdì 9 Agosto 2019
10
Pian delle Faggeta
Un contenitore d’eventi legati alla Montagna. Organizzato dall'Ente Pallio della Carriera nello [...]
Data :  Sabato 10 Agosto 2019
11
12
13
14
15
16
17
Carpineto Romano, Italia
S. Pietro
Carpineto Romano, Italia
Jo Casteglio
Carpineto Romano, Italia
Jo Laco
Data :  Sabato 17 Agosto 2019
18
Carpineto Romano, Italia
Jo Moro
Carpineto Romano, Italia
Jo Curso
Carpineto Romano, Italia
S. Giacomo
Carpineto Romano, Italia
S. Agostino
Data :  Domenica 18 Agosto 2019
19
20
21
22
23
24
Carpineto Romano, Italia
Lungo le vie del paese
Quattrocento figuranti in costume secentesco, radunati presso la porta della Peschiera, [...]
Data :  Sabato 24 Agosto 2019
25
26
27
Carpineto Romano, Italia
Chiesa Collegiata
Offerta dei ceri e scoprimento del busto del santo patrono Benedizione dei cavalli e [...]
Data :  Martedì 27 Agosto 2019
28
29
30
31

Eventi del Pallio Feste Propiziatorie

Hostarie: dal 21 agosto al 1 settembre 2019 - 27 agosto chiuso (info)
Sei qui: HomeNewsXXIV° edizione del Treno Storico del Pallio della Carriera, grande successo di pubblico.

XXIV° edizione del Treno Storico del Pallio della Carriera, grande successo di pubblico.


DPP 0004Il treno Storico del Pallio della Carriera 2016 è stato un successo superiore alle aspettative. Domenica scorsa Carpineto Romano è stata invasa da centinaia di turisti accorsi per ammirare il corteo che ha accompagnato Donna Olimpia Aldobrandini al suo ingresso in paese. “Festeggiare è un’arte: la festa è comunità ed è la rappresentazione di una comunità nella sua forma più completa ed elevata” ha detto il Sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti “per questo la comunità di Carpineto Romano attende tutti coloro che vorranno unirsi a lei: perché la festa è un’opera d’arte che è comune ed accomuna”.
E bastava osservare i vestiti dei partecipanti al Treno Storico, le dame con i loro broccati damascati e le gorgiere rigide a sfidare la gravità per capire che cos’è l’arte dell’abbigliamento e della ricostruzione storica di un periodo.
“La festa è l’ingresso in un altro tempo” aggiunge il sindaco Battisti “ed è un ‘arte da prendere seriamente, ecco perché ringrazio tutti i volontari, le forze dell’ordine e l’Ente Pallio della Carriera per la generosità con cui si sono prodigati per la realizzazione di questo piccolo capolavoro”. “Voglio ringraziare tutti i componenti delle sartorie dei Sette Rioni Storici di Carpineto Romano” afferma l'Assessore alla Cultura, Noemi Campagna “ perché ogni anno, grazie al loro instancabile lavoro, possiamo ammirare dei costumi meravigliosi. Complimenti anche ai ragazzi dell'Associazione teatrale “Attori in Corso” che ci hanno fatto rivivere alcuni momenti della vita seicentesca dello “bello Stato” di Donna Olimpia Aldobrandini”. “Sono molto soddisfatto dell'esito e dei riscontri avuti per la XXIV° rievocazione storica del Pallio” conclude il presidente dell'Ente Pallio della Carriera, nonché neo
presidentedell’Associazione Regionale Giochi Storici, Giancarlo Panetti “un riconoscimento per il lavoro svolto in tutti questi anni dall'Amministrazione comunale, dall'EPC e dalle associazioni ad esso legate. Ora l'attenzione sarà rivolta interamente alla disfida equestre di domenica 4 settembre presso il campo sportivo L. Galeotti, dove  i cavalieri dei sette Rioni Storici si contenderanno il Pallio della Carriera 2016. ”
Per il Pallio della Carriera 2016 il costume seicentesco di Donna Olimpia Aldobrandini è stato realizzato nei laboratori sartoriali del rione storico di Sant'Agostino. L'abito ha richiesto un lungo lavoro manuale per la cucitura, la rifinitura e l'intarsio a perle, che ha impegnato per più di cento ore lavorative le sarte della contrada.